Home / Smartphone / Benchmark per i primi smartphone Intel svelano punteggi interessanti e performance al top!
intel-medfield-smartphone-595x406

Benchmark per i primi smartphone Intel svelano punteggi interessanti e performance al top!

Tempo di benchmark anche per i primi smartphone dotati del rivoluzionario chipset Intel, grande protagonista all’ultima fiera CES 2012, in arrivo durante il corso di quest’anno sia nel segmento smartphone che in quello tablet attraverso partnership già siglate con alcuni dei principali produttori del panorama Android.

Secondo alcuni test eseguiti da Anandtech con i primi sample di smartphone Intel equipaggiati con il chip Atom Z2460 “Medfield” e sistema Android Gingerbread, i risultati sono stati entusiasmanti di fronte all’attuale concorrenza rappresentata dal Galaxy Nexus e da iPhone 4S.

Il benchmark BrowserMark ha restituito valori particolarmente interessanti, distanziando l’attuale top gamma Galaxy Nexus con Ice Cream Sandwich e iPhone 4S con un divario ben marcato.

Notevoli anche i risultati ottenuti con il test SunSpider dove ancora la piattaforma di riferimento Intel si attesta davanti a tutti nel caricamento, gestione ed ottimizzazione di contenuti in Javascript, distanzando di diversi centinaia di punti Galaxy Nexus, Motorola Droid RAZR e iPhone 4S.

Intel afferma che le prestazioni saranno leggermente superiori con l’adozione di Ice Cream Sandwich, ancora sotto test nei laboratori della casa di Santa Clara. Il motivo per il quale Intel è arrivata solo adesso in questo segmento (già due anni fa era stata annunciata una partnership con LG, poi con Nokia con i primi device Linux-based) è da attribuirsi a Google che non ha convinto la società con le ultime distribuzioni Android e solo adesso con l’arrivo di ICS, Intel è riuscita a coniugare ottimizzazione, performance e consumi per presentare i primi smartphone e tablet a proprio marchio.

È importante comunque sottolineare che le prestazioni migliori dei processori non equivalgono sempre ad una usabilità e piacevolezza superiore della UI. L’ottimizzazione è sempre il punto cruciale di un sistema hardware+software. Inoltre, benchè i benchmark sia decisamente interessanti, i chip Intel dovranno scontrarsi anche con le nuove soluzioni Quad Core che arriveranno in questo 2012 e che, probabilmente, potranno essere anche migliori.  In lontanaza, guadando al futuro più lontano, ricordiamo anche i processori ARM Cortex-A15 che tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013 porteranno ancora nuovi standard prestazionali. Di carne al fuoco ce n’è davvero tanta e speriamo che non crei troppa “differenziazione”.

 

pubblicato su hdblog

Use Facebook to Comment on this Post

About admin

Guarda anche

id492904_1

ZTE : 21 febbraio per la presentazione di un nuovo smartphone al MWC 2016

Dopo aver annunciato all’ultima edizione del CES 2015, il lancio del sito internazionale nubia.com, che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *